Login



Ricordami
Seguici su FACEBOOK Seguici su TWITTER

Morti caldi

Statistiche

  • Utenti attivi: 5489
  • Personaggi giocati: 10386
  • Personaggi morti: 2444
  • Inizio gioco: 4/11/2007

Sventolone

Sventolone
  • Punteggio: 0
  • Data iscrizione: 03/12/2007

I personaggi scelti da Sventolone

  • Lino Patruno

    Nacque in Calabria, trasferendosi in giovane età a Milano, dove intraprese lo studio della chitarra. Nel capoluogo lombardo, fulcro del movimento jazzistico italiano, iniziò ad esibirsi nel 1954, fondando alcune band attive nella città meneghina. Nel 1964, assieme agli amici Nanni Svampa, Roberto Brivio e Gianni Magni, darà vita al Teatrino dei Gufi, formazione antesignana del futuro nucleo de I Gufi. Scioltosi il gruppo, Patruno proseguì nella collaborazione con Svampa, dedicandosi al teatro e all'incisione di dischi jazz in compagnia di alcuni dei maggiori musicisti mondiali, come Albert Nicholas, Joe Venuti, Bill Coleman, Wingy Manone ed altri. Nel 1977 prese parte alla trasmissione televisiva Portobello, condotta da Enzo Tortora su Raidue.

  • Ludovico Peregrini

    Ludovico Peregrini è un autore televisivo italiano, comasco di nascita e residente a Como. Da 50 anni Mike Bongiorno lo ha voluto come autore televisivo e anche come "giudice" di gara; questo gli è valso il soprannome di Signor No; è anche detto il "baffuto" autore televisivo, perché da molti anni porta sempre i baffi. Peregrini è stato autore di molte trasmissioni televisive a cominciare da Rischiatutto, Arrivi e partenze, Caccia al numero, Scommettiamo?, Flash che sono i quiz di Mike Bongiorno per la RAI, invece per le trasmissioni Fininvest è stato autore di: I sogni nel cassetto, Bis, Superbis, Superflash, Pentathlon, Telemike, La ruota della fortuna, Tutti per uno, Telemania, le due edizioni di Allegria e di Tutti in allegria e insieme a Davide Tortorella ha collaborato nei due quiz del millennio: Genius e Il migliore.

  • Toni Negri

    Toni Negri (all'anagrafe Antonio Negri; Padova, 1 agosto 1933) è un politico e filosofo italiano marxista. Fu tra i fondatori di Potere Operaio nel 1969 e quindi uno dei leader di Autonomia Operaia. Accusato nel 1979 di essere la mente occulta dietro al rapimento e all'assassinio di Aldo Moro, avvenuto nel 1978, Negri fu successivamente scagionato da ogni accusa di legame con le Brigate Rosse che avevano realizzato il sequestro. Egli fu tuttavia condannato a una lunga pena detentiva in una controversa vicenda giudiziaria per "associazione sovversiva contro lo Stato". Negri scelse la fuga in Francia e insegnò all'Università di Paris-VIII e al Collegio Internazionale di Filosofia, ove erano docenti Jacques Derrida, Michel Foucault e Gilles Deleuze. Nel 1997 è rientrato volontariamente in Italia per finire di scontare la sua pena. Attualmente vive a Venezia. Noto in Italia per la sua attività politica, Negri ha acquisito notorietà internazionale nei primi anni 2000 grazie al libro Impero, scritto con l'ex allievo Michael Hardt, divenuto uno dei manifesti del movimento no global. Nato a Padova, divenne insegnante di filosofia politica presso l'università della sua città.

Rss

Classifica TOP 50