Login



Ricordami
Seguici su FACEBOOK Seguici su TWITTER

Morti caldi

Statistiche

  • Utenti attivi: 5484
  • Personaggi giocati: 10364
  • Personaggi morti: 2395
  • Inizio gioco: 4/11/2007

Alessandro Profumo

Alessandro Profumo

Alessandro Profumo (Genova, 17 febbraio 1957) è un banchiere e dirigente d'azienda italiano, amministratore delegato del gruppo Unicredit. Ultimo di cinque figli, trascorre l'infanzia a Palermo dove suo padre ingegnere ha fondato una piccola industria elettronica. Nel 1970 si trasferisce con la famiglia a Milano dove frequenta il Liceo Classico Manzoni e successivamente l'Università Bocconi. Sposa nel 1977 Sabina Ratti, ex compagna di liceo, e inizia la sua esperienza nel settore creditizio al Banco Lariano, dove lavora dal 1977 al 1987 nell'area affari e in quella esecutiva. Dopo la laurea nel 1987 in economia aziendale, lascia il settore bancario per approdare nella consulenza aziendale. Dal 1987 al 1989 è responsabile di progetti strategici per McKinsey & Company, e successivamente è capo relazioni istituzionali alla "Bain, Cuneo e associati" (oggi Bain & Company). Nell'aprile 1991 torna nel settore bancario assumendo la carica di direttore centrale per il gruppo RAS. Nel 1994 passa al Credito Italiano, un anno dopo la sua privatizzazione, con la carica di condirettore centrale. Qui scala le posizioni di vertice: direttore generale (1995), amministratore delegato 1997. Con la nascita del gruppo Unicredit (1998) assume la guida del nuovo colosso bancario e inizia la sua politica di acquisizione di istituti di credito minori. Nel 2005 perfeziona l'integrazione con il gruppo tedesco HVB. Nel 2003 è autore, con Giovanni Moro, del saggio sulla responsabilità sociale dell'impresa intitolato Plus valori. Nel 2004 viene insignito dal presidente Carlo Azeglio Ciampi del titolo di Cavaliere del Lavoro. Nel 2007, con la fusione dell'Unicredit con Capitalia, Profumo è a capo di uno dei più grandi gruppi bancari d'Europa. Secondo Il Sole 24 Ore nel 2007 ha avuto un compenso di 9.427.000 Euro (oltre ad azioni gratuite per 3,92 milioni) mentre nel 2008 ha rinunciato volontariamente ai bonus di 5,5 milioni di Euro scendendo così a 3,48 milioni Profumo è anche vicepresidente e membro esecutivo dell'ABI.

Rss

Classifica TOP 50