Login



Ricordami
Seguici su FACEBOOK Seguici su TWITTER

Morti caldi

Statistiche

  • Utenti attivi: 5489
  • Personaggi giocati: 10383
  • Personaggi morti: 2438
  • Inizio gioco: 4/11/2007

Eugenio Scalfari

Eugenio Scalfari
  • Anno di nascita: 1924
  • Stato: Morto
  • Punti fruttati: 24
  • Su Wikipedia

Eugenio Scalfari (Civitavecchia, 6 aprile 1924) è un giornalista e scrittore italiano. Nel 1955 partecipa all'atto di fondazione del Partito Radicale. Nel 1963 passa al Partito Socialista Italiano con il quale è eletto nel consiglio comunale di Milano. Nel 1968 Scalfari diventa deputato della Repubblica. Nel 1963 diventa direttore de L'espresso che in cinque anni arriva a superare il milione di copie vendute. Il successo giornalistico si fonde con il piglio imprenditoriale, dato che Scalfari dimostra di gestire anche la parte puramente organizzativa e amministrativa che sta alla base della sua attività. Nel 1976 Scalfari fondò il quotidiano la Repubblica, che debuttò nelle edicole il 14 gennaio di quell'anno. L'operazione, attuata con il gruppo L'espresso e la Mondadori, aprì una nuova pagina del giornalismo italiano. Il quotidiano romano, sotto la sua direzione, compie in pochissimi anni una scalata imponente diventando per lungo tempo il principale giornale italiano per tiratura (primato attualmente detenuto dal Corriere della Sera). Nel 2005 ha tenuto su RaiSat Extra, ogni giovedì, dei colloqui (La scalfittura) con Paolo Franchi prima, poi con Giovanni Floris, in cui approfondiva gli avvenimenti politici della settimana. Ha ricevuto varie onorificenze. A livello giornalistico ha vinto nel 1988 il Premio Internazionale Trento per "Una vita dedicata al giornalismo", nel 1996 il "Premio Ischia" alla carriera, nel 1998 il Premio Guidarello al giornalismo d'autore e, di recente, il premio "St-Vincent" 2003. L'8 maggio 1996 è stato nominato Cavaliere di Gran Croce dal presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro mentre nel 1999 ha ricevuto una delle più prestigiose onorificenze della Repubblica francese diventando Cavaliere della Legione d'onore. Il 5 maggio 2007 ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Vinci.

Rss

Classifica TOP 50