Login



Ricordami
Seguici su FACEBOOK Seguici su TWITTER

Morti caldi

Statistiche

  • Utenti attivi: 5489
  • Personaggi giocati: 10383
  • Personaggi morti: 2437
  • Inizio gioco: 4/11/2007

Massimo Giordano

Massimo Giordano

Iscritto alla Lega Nord, dal 1996 al 1997 è stato assessore alla Casa e al Patrimonio del Comune di Novara. Il 13 maggio 2001 viene eletto sindaco di Novara al primo turno con il 50,7% dei voti. Viene riconfermato alla carica vincendo al primo turno le elezioni comunali del 4 e 5 giugno 2006 con il 61,0% dei suffragi. Nota a livello nazionale la discussa ordinanza emessa nel 2008 durante il suo mandato che prevedeva il divieto di "stazionamento" per le strade della città in gruppi superiori a 3 persone. Stazionare sì, ma al massimo in 2 e non di notte. La notizia riportata da Tgcom e Corriere.it fu: "Il sindaco della città, Massimo Giordano della Lega Nord, ha firmato un’ordinanza proposta dall’assessore Mauro Franzinelli secondo la quale in sei tra parchi e giardini cittadini è vietata la sosta di gruppi di persone di numero superiore a 2. Consentita, invece la deambulazione. Il divieto vale dalle 23 alle 6, pena una multa da 25 a 500 euro. Il divieto vale fino al 30 dicembre.".[1][2] Si candida al Consiglio Regionale del Piemonte nelle Elezioni Regionali 2010 per il partito della Lega Nord, il quale appoggia la Coalizione Lega Nord - Pdl il cui candidato alla Presidenza è Roberto Cota. A seguito della vittoria alle elezioni regionali, il 26 maggio 2010 lascia la carica di sindaco di Novara al vice sindaco Silvana Moscatelli e assume l’incarico di Assessore allo Sviluppo Economico della Regione Piemonte.[3]

Rss

Classifica TOP 50