Login



Ricordami
Seguici su FACEBOOK Seguici su TWITTER

Morti caldi

Statistiche

  • Utenti attivi: 5485
  • Personaggi giocati: 10366
  • Personaggi morti: 2398
  • Inizio gioco: 4/11/2007

lillina

lillina
  • Punteggio: 67
  • Data iscrizione: 13/02/2008

compio 90 anni a marzo, sono un'ariete combattiva, isterica e permalosa con frequenti crisi di nervi e manie di persecuzione.spero di piacervi così come sono, cerco di essere me stessa, come quelli che vanno al grande fratello.ciao a tutti!


I personaggi scelti da lillina

  • Simona Marchini

    Simona Marchini

    Simona Marchini (Roma,19 dicembre 1941) è un'attrice italiana.In televisione nel 1985 partecipa al programma di Renzo Arbore Quelli della notte. Nel 1987/88 su Rai Uno conduce insieme ad Giancarlo Magalli Pronto, è la Rai?. Dal 1989 per due edizioni conduce insieme a Piero Badaloni e Toto Cutugno il programma itinerante di Rai Uno Piacere Rai Uno.

  • Piero Badaloni

    Piero Badaloni

    Piero Badaloni (Roma, 8 settembre 1946) è un giornalista, scrittore e politico italiano. Ha iniziato la sua carriera giornalistica nel 1971 in Rai, occupandosi di reportage e di inchieste. Per i suoi servizi sul terremoto in Irpinia viene eletto nel 1980 "cronista dell'anno" Si propone come autore e conduttore di una serie di programmi giornalistici, come "Droga che fare", "Italia Sera", "Unomattina". Nel 1991 diviene responsabile di Linea Notte. Dal 1989 al 1991 conduce insieme ad Simona Marchini e Toto Cutugno Piacere Rai Uno.

  • Paolo Calissano

    Paolo Calissano

    • Anno di nascita: 1967
    • Stato: Morto
    • Punti fruttati: 67
    • Su Wikipedia

    Paolo Calissano (Genova, 18 febbraio 1967) è un attore italiano. Il 25 settembre 2005 a Genova, nell'appartamento di Calissano in Via Paolo Boselli, una donna brasiliana è morta per un'overdose di cocaina. L'attore è stato arrestato dalla polizia con l'accusa di averle ceduto la droga. La vittima, una cittadina brasiliana di 31 anni madre di due figli, si trovava nell'abitazione dell'attore insieme ad altri due amici, un uomo e una donna. In un armadio della casa erano stati trovati e sequestrati 30 grammi di cocaina. In seguito a ciò, il pubblico ministero aveva spiccato un ordine di custodia cautelare in carcere. Calissano era stato condannato a quattro anni di reclusione per aver causato la morte della ballerina brasiliana, beneficiando però del provvedimento di indulto dal 26 gennaio 2006. Aveva chiesto di scontare la pena presso la Comunità per tossicodipendenti "Fermata d'Autobus" di Trofarello (Torino). A Calissano sono state attribuite relazioni sentimentali con l'attrice Dalila Di Lazzaro e la soubrette Matilde Brandi.

Rss

Classifica TOP 50